Ultimo tra i compiti dell’editoria di cultura
mi pare il recupero della felicità
(Giulio Einaudi)

Il libro non è una pietrificazione della memoria;
è piuttosto una macchina per produrre interpretazione
(Umberto Eco)

Un editore può anche affrontare il proprio lavoro sulla base di una ipotesi di lavoro molto azzardata: che tutto, ma proprio tutto, deve cambiare, e cambierà
(Giangiacomo Feltrinelli)

Il cuore dell’editoria è ancora oggi un lavoro intellettuale condotto come se ci si trovasse in una bottega artigiana, manipolando parole tra fogli di carta e schermi di computer
(Roberto Cicala)

Pinocchio illustrato

Quali sono le immagini che hanno reso Pinocchio il burattino più conosciuto e amato al mondo? Un viaggio che dai bozzetti, attraverso gli illustratori più noti, ci condurrà fino alla controversa versione disneyana e alla contemporaneità.

leggi tutto
Il futuro dell’editoria dipende dai giovani

Lo scarso numero di lettori in Italia è un dato quanto mai allarmante che ogni anno torna a (non) sorprendere gli editori. Quali risorse può mettere in campo il mondo della cultura perché la situazioni cambi? Alcuni spunti di riflessione su editoria, lettura e giovani.

leggi tutto
Le carte preparatorie di «Amore lontano» di Sebastiano Vassalli

«Le nostre storie si muovono come fiocchi di neve, senza un significato apparente e senza una direzione. Così, anche, è dei nostri nomi e delle nostre storie; o per meglio dire, così sarebbe irreparabilmente, se ogni tanto, nel mondo, non nascesse un poeta»: Sebastiano Vassalli in «Amore lontano», un omaggio alla poesia e ai grandi poeti, creatori di «vita che rimane impigliata in un trama di parole». Presentiamo qui i risultati di un’accurata ricerca d’archivio sulle carte preparatorie dell’opera.

leggi tutto

COLLANE

STORIE DI

EDITORI

PROTAGONISTI

MESTIERI DEL

LIBRO

PARATESTO

LIBRI DI

LIBRI